A Cerro Maggiore con uno staff di "specialisti". Ma non in campo. Nell'ambulatorio medico. La nostra WIZ, nella riunione del pre-partita domenicale contro il GSO Cerro, toglierà il gessetto da lavagna dalle mani di coach Roby Beneggi e lascerà spazio e parola ad un ortopedico, per la schiena di Radice e la caviglia di "Dom" D'Ambrosio; ad un fisioterapista, per il polpaccio ancora dolorante di Simone Riboli e, ultima "new entry" nell'ospedale gialloviola, un oculista per "Josh" Hamadi che, durante un allenamento settimanale, ha subito una ditata nell'occhio con conseguente abrasione della pupilla. Tutto ciò, va ad assommarsi alle 2 giornate di squalifica che Mike D'Ambrosio deve ancora scontare a seguito dell'incontro di wrestling con il marnatese Pariani in gara 3 di playoff della stagione scorsa.

<Quando piove, molto spesso grandina pure - commenta con sapida filosofia Luca Codari, nostro general manager -. Così, non resta che mettersi il cuore in pace e, virtualmente, mettersi al riparo in attesa che passi la tempesta. Perchè, bisogna aver fiducia, prima o poi la tempesta passerà. Però, in questo momento la tempesta, o meglio, l'uragano che ci sta travolgendo è di categoria 5. Quindi: catastrofico. Soprattutto perchè alle porte abbiamo una "garetta" da nulla, di quelle facili facili: quella contro Cerro Maggiore che, se non vado errato, è la favorita numero 1 del nostro girone e, nondimeno, una delle squadre che parte con l'idea, dichiarata ai quattro venti, di salire in CGold. Insomma: un uragano che si muove nella sfiga. Peggio di così, è oggettivamente difficile>.

Quindi, come presenti la sfida in programma domenica pomeriggio nella palestra cerrese di via Boccaccio?

<Un match che, in premessa, avrei definito molto, molto impegnativo anche se fossimo stati al completo. Domenica, invece, con soli cinque giocatori effettivi (a meno che Hamadi possa scendere in campo per qualche minuto), la definizione della partita passa immediatamente da impegnativa a proibitiva anche perchè, caso mai non bastassero le qualità proprie di Cerro, ci sarà da mettere sul tavolo della gara l'incazzatura potente che animerà Manuel Rossi e compagni, reduci dalla sconfitta fuori pronostico subita contro Corsico>. 

In definitiva?

<In definitiva, e cerco di prenderla con filosofia, dico che l'importante sarà preservare la salute. almeno dei pochi ragazzi che sono rimasti sani. Cercheremo di giocare nel miglior modo possibile e conoscendo coach Beneggi, il suo staff, e i giocatori, non nutro dubbi sul fatto che la nostra squadra si impegnerà al mille per cento. E questo aspetto, per ora, è quello che conta di più>.

SERIE CSilver  - Girone Giallo2
Seconda giornata, ore 18
GSO Cerro Maggiore  vs  WIZ Legnano '91

MASSIMO  TURCONI
01 ottobre 2021